5.0 ( 4 Recensioni ) Vedi tutte
FONDI EUROPEI PER LO SPORT
4 Lezioni
2 Ore di video lezioni
Descrizione corso

Obiettivo

Il corso propone una panoramica approfondita dei programmi di finanziamento UE che promuovono lo sport e più in generale la pratica sportiva a tutti i livelli, fornendo le necessarie competenze tecnico-metodologiche per la stesura e la gestione organizzativa e finanziaria dei progetti.

Destinatari

Il corso si rivolge a professionisti del settore sportivo, federazioni e associazioni sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, organizzazioni del Terzo Settore, atleti, allenatori, personale amministrativo e, più in generale, tutti coloro che si occupano di promuovere l’inclusione sociale attraverso l'attività sportiva.

Cosa imparerai
Le politiche UE per lo sport, i regolamenti e le guide di riferimento
Le diverse tipologie di fondi europei: diretti e indiretti (FSE e FESR)
I programmi di finanziamento e i bandi nel settore sport
Erasmus+ Sport: settimana UE dello sport, eventi e progetti collaborativi
Il programma Health e le attività sportive supportate
La proposta progettuale secondo i criteri di selezione: casi di successo
Avvio del progetto: documentazione, gestione finanziaria e comunicazione
I docenti del corso
Manuela Marchioni
Project e Financial Manager
Vedi Bio
Andrea Bruni
Project Manager
Antonello Fiorucci
Project e Financial Manager
Il programma del corso
01
INTRODUZIONE ALLE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO DELL'UE
Durata 20 minuti

Esistono due tipi di fondi europei: i fondi diretti e i fondi indiretti. I primi sono organizzati in programmi tematici ed erogati direttamente dalla Commissione Europea alle organizzazioni proponenti. I progetti vengono selezionati attraverso le call for proposal (bandi).

I secondi, invece, sono gestiti dalle istituzioni regionali e nazionali degli Stati Membri e riguardano la politica regionale dell'UE. I fondi diretti sono aggiudicati attraverso due tipi di procedure: la sovvenzionee la gara d'appalto.

02
I PROGRAMMI EUROPEI PER LO SPORT
Durata 20 minuti

La Commissione europea ha creato una serie di strumenti e di programmi di finanziamento per realizzare idee che colgano le sfide emerse dal Piano di lavoro. Tra i più rilevanti troviamo Erasmus+ Sport, le cui priorità sono inclusione sociale, salute e benessere, creazione di comunità, integrità nello sport e doppia carriera degli atleti. Esistono anche delle fonti alternative a Erasmus+, che resta comunque il principale fondo per lo sport e anche il più competitivo.

Tra queste troviamo: il Programma Health, il Fondo Sociale Europeo (FSE) e il Fondo Europeo per lo sviluppo regionale (FESR).

03
PROGETTAZIONE NEL SETTORE SPORTIVO
Durata 20 minuti

Il Piano 2014-2020 sullo sport prevedeva inizialmente 2 scadenze annuali per la presentazione di progetti, ora invece ne prevede una unica. Possono partecipare tutte le organizzazioni non-profit e tutte le istituzioni.

Esistono 3 grandi settori in cui inserire le proposte progettuali:


  • Grandi eventi europei con attenzione anche agli sport poco conosciuti

  • Grandi Partenariati

  • Piccoli Partenariati a cui possono partecipare tutte le associazioni locali (anche piccole e con una struttura economica contenuta) come le palestre di quartiere e i centri sportivi municipali.

04
GESTIONE DEI PROGETTI SPORTIVI
Durata 20 minuti

Una volta presentato il progetto, occorre attendere i tempi di valutazione della Commissione, che in genere si aggirano intorno ai 6 mesi. In caso di valutazione negativa, la Commissione invia un documento recante una revisione di tutti i punti che non hanno raggiunto la sufficienza per il finanziamento.

Per vedere finanziata la nostra proposta, dobbiamo raggiungere almeno 60/100. Questi 60 punti devono però essere ripartiti sulle 4 voci, viste nella lezione precedente, per rendere il progetto sostenibile, nel senso che oltre a i 60/100 globali, deve essere raggiunto un minimo in ciascuno voce, affinché il progetto sia finanziabile.

Recensioni totali
5.0
Giuseppe D.
Dec. 6, 2019, 6:04 p.m.

Luna D.
March 18, 2019, 11:30 a.m.

Alice C.
Jan. 31, 2019, 3:09 p.m.

Comitato scientifico
Il Comitato scientifico, composto da tre membri selezionati dal mondo accademico, della diplomazia e dell’alta amministrazione, valuta le nuove proposte formative e i programmi didattici, e fornisce a Prodos Academy gli input necessari per un continuo adeguamento dell’offerta alle reali necessità di mercato
Raffaele LANGELLA
Ambasciatore
Vedi Bio
Chiara FAVILLI
Professore di diritto dell'Unione europea
Vedi Bio
Alessandro ALBINO FREZZA
Project e Financial Manager
Vedi Bio
Enti convenzionati