Europa Creativa: cultura e creatività
Questa pillola di progettazione è particolarmente utile a quelle organizzazioni che vogliono accedere ai fondi europei nel settore culturale e creativo. Esistono varie opportunità sia a livello di fondi diretti che indiretti, ma in questa sede ci occuperemo principalmente del Programma di Finanziamento Europa Creativa.

 

Obiettivi della Commissione Europea nel settore culturale e creativo

Tra gli obiettivi della Commissione troviamo innanzitutto la salvaguardia della diversità e del patrimonio dell'Unione Europea.Questo obiettivo si concretizza attraverso:
- Programmi di finanziamento specifici come Europa Creativa
- Assistenza a ricerca e PMI del settore attraverso programmi come Horizon 2020
- Supporto all’adeguamento tecnologico (es. musei digitali)

 

Parole-chiave per comprendere al meglio le opportunità del settore

Prima di approfondire il Programma Europa Creativa, è bene aprire una piccola parentesi su 2 concetti base:
  • Cooperazione: dato che i fondi europei finanziano, nella maggior parte dei casi, progetti sviluppati da un partenariato internazionale di organizzazioni che decidono di collaborare per raggiungere un obiettivo comune, è necessario che il nostro progetto abbia un impatto non locale, regionale o nazionale, ma europeo. Per consigli pratici sulla costruzione di un partenariato internazionale, dai un'occhiata al nostro corso breve la partnership nei progetti europei; se invece vuoi approfondire il tema ti consigliamo il partenariato e la comunicazione nei progetti europei.
 
  • Settore culturale e creativo: stiamo parlando di architettura, design, fashion, moda, arti visive, arti performative, teatro, musica, scrittura, letteratura. Le organizzazioni eleggibili sono certamente biblioteche, archivi, teatri, ma anche ONG, università e dipartimenti di ricerca, come ad esempio il DAMS (Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo), e imprese del settore culturale e creativo (costituite da almeno 2 anni). Se ti serve un po' di ispirazione, dai un'occhiata ai nostri casi di successo: troverai le best practice e gli abstarct dei progetti già finanziati dalla CE in questo settore.

 

Europa Creativa: struttura e dotazione finanziaria

La nostra carrellata sui programmi di finanziamento destinati a cultura e creatività inizia con Europa Creativa che nel settennio 2014-2020 ha destinato 1,46 miliardi di euro a progetti nel settore culturale e creativo, sostenendo la mobilità internazionale di opere artistiche, l'adeguamento alle nuove esigenze del mercato nel contesto globale, l'adeguamento al digitale.
 
Questo programma si divide in 2 parti:
  • Media, dedicato all’audiovisivo
  • Cultura, che a sua volta si divide in 4 linee d'azione:
    • Progetti di cooperazione (piccola scala e larga scala)
    • Traduzioni
    • Network
    • Piattaforme

Tutte queste linee concorrono a migliorare competenze e qualifiche degli operatori coinvolti nel settore culturale e creativo e a promuovere prodotti culturali presso nuovi pubblici (Audience Development). Esiste anche una linea per l'inclusionedei profughi attraverso attività di tipo culturale. 

 

Per saperne di più leggi le altre pillole di progettazione sul tema (Erasmus+: cultura e creatività), segui il corso e scopri tutte le altre risorse didattiche di Prodos Academy:

Potrebbero interessarti anche
In questa pillola di progettazione parleremo di sport, o meglio di programmi di finanziamento europei dedicati all’attività sportiva. Potrà sembrare strano, ma in Europa si ...
Leggi l'articolo
Nella scrittura di un buon progetto europeo è fondamentale portare sempre avanti una solida gestione amministrativa e finanziaria e avere sempre in mente gli aspetti ...
Leggi l'articolo